REGOLAMENTO ATLETICA  –  MEZZENILE

 

Sono previste 6 gare: corsa di velocità (60 mt), staffetta 4 x 160, lancio del peso (5 kg per i maschi e 3 kg per le femmine), lancio del vortex, salto in lungo e salto in alto.

Le gare saranno maschili, femminili e mista (staffetta).

La FORMULA, per le gare di corsa (velocità e staffetta), è suddivisa in TRE FASI:

1^ FASE: formazione di 4 batterie da tre corridori (squadre per la staffetta) con gli/le atleti/e che si affrontano in gare singole. Il/la primo/a classificato/a e i due migliori tempi totali accedono alle semifinali A e B, gli/le altri/e alle semifinali C e D.

2^ FASE: semifinali. Formazione di 4 batterie da tre corridori (squadre per la staffetta) con gli/le atleti/e che si affrontano in gare singole. I primi due classificati delle semifinale A e B accedono alle finali per il 1°- 4° posto, i terzi classificati delle stesse semifinali e i PRIMI CLASSIFICATI DELLE SEMIFINALI C e D accedono alla finale 5°- 8° posto mentre i secondi e terzi accedono alla finale 9°- 12° posto.

3^ FASE: FINALI. Formazione di 3 batterie da quattro corridori (squadre per la staffetta) con gli/le atleti/e che si affrontano in gare singole. In base al piazzamento ottenuto nella singola finale, si otterrà la classifica di specialità .

L’anello per la staffetta sarà di circa 160 mt ed il testimone dovrà essere passato al/alla compagno/a in uno spazio di mt. 7.50 delimitato sul terreno della corsia di partenza per il primo giro; gli altri cambi avverranno in uno spazio delimitato di mt 7.50 nei pressi del traguardo senza obbligo di corsia: i/le terzi/e e quarti/e partenti si schiereranno dal cordolo all’esterno pista in base al posizionamento di uscita del/della compagno/a dall’ultima curva.

Nei casi in cui: il testimone venga passato al/alla compagno/a al di fuori della zona di cambio, il testimone cada a terra, vi sia l’invasione di corsia, la squadra verrà squalificata e retrocessa all’ultimo posto di quella gara (verrà reintegrata nella gara successiva).

La staffetta sarà MISTA (2 maschi e 2 femmine) e i componenti potranno partire nell’ordine liberamente scelto da ogni singola squadra.

Per le gare di lanci e salto in lungo, ogni atleta avrà a disposizione 5 tentativi: la graduatoria del miglior risultato ottenuto da ognuno di loro, determinerà la classifica di specialità.

Per il salto in alto si parte dalla misura di mt. 1,00 per il femminile e da mt. 1,20 per il maschile e l’astina verrà alzata di cm 4 fino rispettivamente alle misure di 1.16 e 1.36 e successivamente verrà alzata di 2 cm per volta. E’ facoltà dell’atleta di “passare una misura” per poi saltare quella/e successiva/e.

Ogni atleta avrà a disposizione 3 tentativi per superare la singola misura. A parità di misura saltata, si considera il numero di salti utilizzati per superare la misura precedente.

Le squadre della staffetta potranno avere 2 riserve (1 M ed 1 F) da utilizzare a piacimento nel corso dell’intera competizione (sia in caso di infortunio/malore che di scelta tattica).

Per le gare di velocità (60 mt) la riserva potrà essere usata in caso di infortunio/malore dell’atleta dalla gara successiva a quella in cui si è verificato l’infortunio/malore oppure nel caso in cui l’atleta ufficialmente iscritto/a non si presenti all’inizio del torneo.

Nelle gare di lanci e salti la riserva potrà essere usata solo nel caso in cui l’atleta ufficialmente iscritto/a non si presenti all’inizio del torneo.

La classifica finale sarà stabilita in base alla sommatoria dei piazzamenti dei singoli atleti ottenuti nelle 5 specialità maschili, le 5 specialità femminili e la staffetta mista: alla squadra con la sommatoria più bassa verrà attribuita la vittoria e i 12 punti in classifica e i punteggi a scalare alle altre squadre (11 al secondo, 10 al terzo, …, 2 all’undicesimo e 1 al dodicesimo).

L’orario di inizio è previsto per le ore 10.00 e quello finale è intorno alle 19.45 orario nel quale ci saranno le premiazioni. E’ prevista la pausa pranzo di circa un’ora.

NON SARANNO AMMESSI ATTI DI VIOLENZA VERBALE (COMPRESE LE BESTEMMIE O LE OFFESE PERSONALI) O FISICA O REAZIONE CONTRO ARBITRI, AVVERSARI, DIRIGENTI, ALLENATORI O MEMBRI DEL COMITATO, SIA DA PARTE DEGLI ATLETI CHE DEI SOSTENITORI, PENA LA SQUALIFICA IMMEDIATA DELLA SQUADRA DAL TORNEO!

 

LINK PER SCARICARE IL REGOLAMENTO

 

CLICCA SULL’IMMAGINE PER CONSULTARE IL FAC-SIMILE DEL CALENDARIO GENERALE DELLA GIORNATA